WOLF Caldaie

FGB wolf

Garanzia_5 anni 

Progettata per te

La nuova Wolf FGB

La nuova Wolf FGB è disponibile in due taglie (28 e 35 kW) in versione combinata o solo riscaldamento abbinabile ad un accumulatore sanitario separato ed offre la complete dotazione ed l’elevato livello di qualità ed affidabilità che ci si aspetta da un prodotto interamente “Made in Germany” nel rispetto dei più severi controlli qualitativi consentiti da un sistema di produzione ad elevata automazione. Può funzionare sia a gas metano che GPL.

Progettazione accurata nei minimi particolari:

Un mantello dal design elegante e compatto consente l’installazione della caldaia anche in ambienti abitati. La componentistica è realizzata in robusti materiali quali raccordi in rame, scambiatore primario in lega di alluminio/silicio, gruppo idraulico in poliammide rinforzata con fibra di vetro e scambiatore sanitario in acciaio inox sulle versioni combinate. Lo scambiatore primario è caratterizzato da passaggi idraulici lineari di ampie dimensioni, poco inclini ad ostruirsi. La pompa di circolazione ad alta efficienza con logica di gestione intelligente, unitamente all’elevata conducibilità termica dello scambiatore di calore consente di rientrare ampiamente nella classe di efficienza “A” secondo la Direttiva ErP. La dotazione è completa di tutte le componenti necessarie all’impianto, quali valvola di sicurezza, sifone di scarico della condensa, vaso di espansione, sfiati manuale ed automatico e valvola antiriflusso per consentire l’espulsione dei fumi tramite sistemi di scarico collettivi. L’installazione e la manutenzione possono essere eseguite da una sola persona e tutte le componenti sono accessibili anteriormente.
Classe efficienza energetica: A

 

Libretto impianto 2017

Il nuovo libretto caldaia

Si tratta di un modello unico uguale per tutti gli impianti termici, senza differenza in base alla potenza o alle caratteristiche.
Tale libretto sarà lo stesso anche per gli impianti ad energia rinnovabile, come pannelli di solare e pompe di calore.

Dal giorno 1 gennaio 2016 gli impianti termici, sia nuovi che già installati, dovranno obbligatoriamente avere il nuovo libretto di climatizzazione.

Inoltre gli apparecchi di climatizzazione invernale con una potenza utile nominale superiore ai 10 Kw e quelli estivi superiori a 12 Kw dovranno essere provvisti di un Rapporto di efficienza energetica nel momento in cui vengono realizzati degli interventi di manutenzione e controllo.

Non sono più solo le caldaie ad essere coinvolte, dunque, bensì tutti i sistemi di climatizzazione, che dovranno quindi essere certificati rispetto al proprio stato di salute.